Giustizia Climatica

G20 a Catania: ci siamo uniti alla mobilitazione!

Il 22 giugno Fridays For Future Catania, Fridays For Future Palermo, Extinction Rebellion Catania, Eco Vittoria e altri movimenti e associazioni ambientaliste e per il sociale si uniscono al corteo in occasione della Riunione interministeriale su “Lavoro e Istruzione” nell’ambito del G20, il foro internazionale che riunisce le principali economie mondiali. Perché? Perché il modello …

G20 a Catania: ci siamo uniti alla mobilitazione! Leggi altro »

Giudizio Universale: nella giornata mondiale per l’ambiente facciamo causa allo stato

Oggi è la giornata mondiale per l’ambiente per festeggiare FACCIAMO CAUSA ALLO STATO Settembre 2019: 7 milioni e mezzo di persone in piazza in tutto il mondo chiedono giustizia climatica. In Italia siamo più di un milione. Pazzesco no!? Ma non è bastato. Se i governi di tutto il mondo rispettassero le loro promesse (cosa …

Giudizio Universale: nella giornata mondiale per l’ambiente facciamo causa allo stato Leggi altro »

Sentenza storica contro Shell!

ACTIVISM WORKS Con un verdetto storico, ieri un tribunale dei Paesi Bassi ha stabilito che Shell è responsabile di aver danneggiato il clima del Pianeta. È la prima volta che una grande compagnia di combustibili fossili viene ritenuta responsabile di aver contribuito alla crisi climatica. È anche la prima volta che vediamo inserite nel calcolo …

Sentenza storica contro Shell! Leggi altro »

Causa al Brasile per obiettivi climatici scadenti

Sei giovani attivisti il 13 aprile hanno fatto causa per ottenere l’annullamento della riduzione dell’ambizione climatica del Brasile. Secondo gli attivisti, il documento emesso dal governo viola il trattato sul clima. Vogliono che il ministro dell’Ambiente e il governo Bolsonaro siano ritenuti responsabili di quella che chiamano “manovra del trucco del carbonio”. Si tratta di …

Causa al Brasile per obiettivi climatici scadenti Leggi altro »

Rifugiati climatici: uno status che non esiste per legge (ancora) ma esiste di fatto

Nel mondo sono più di 80 milioni le persone forzatamente sfollate o rifugiate presenti all’interno dei confini dei propri Paesi.  A questo numero si aggiungono quasi 25 milioni di profugh_ ambiental_ e climatic_, persone costrette a lasciare le proprie terre a causa di catastrofi naturali o fenomeni estremi come siccità, erosione costiera, o ancora devastazioni …

Rifugiati climatici: uno status che non esiste per legge (ancora) ma esiste di fatto Leggi altro »

Shell condannata per i suoi crimini nel Delta del Niger

La Shell, compagnia petrolifera anglo-olandese, è attiva in Nigeria dal 1937, dove ha provocato ingenti danni ai suoi abitanti e alle aree circostanti al Delta del Niger. Molt* sono le/gli agricoltor* che hanno provato a lottare contro questa multinazionale, e finalmente la loro voce è stata ascoltata. Dopo una causa durata 13 anni la Corte …

Shell condannata per i suoi crimini nel Delta del Niger Leggi altro »

Francia condannata per inazione climatica

Il 3 Febbraio 2020, il tribunale amministrativo di Parigi ha condannato lo stato francese per inazione climatica e per il mancato raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2. La causa era stata avviata dalle associazioni Greenpeace, Oxfam, Fondazione Nicolas Hulot e Notre Affaire à Tous. Le quattro associazioni, nel 2018, avevano raccolto 2.3 …

Francia condannata per inazione climatica Leggi altro »

Perché così tante persone delle nazioni ricche affermano che il più grande problema ambientale sia la crescita demografica?

di George Monbiot, 7 maggio 2020 Spinto dalle scioccanti bufale diffuse nel film Planet of the Humans, in questo testo esamino perché così tante persone nelle nazioni ricche affermano che il più grande problema per l’ambiente sia la crescita demografica. La conclusione farà di sicuro infuriare alcune persone, ma penso che sia inevitabile. Procediamo un …

Perché così tante persone delle nazioni ricche affermano che il più grande problema ambientale sia la crescita demografica? Leggi altro »

Chi sono i MAPA? Intervista con l’attivista del Mali Fousseny Traore #whoaremapa

Per la serie “Chi sono i MAPA” andiamo in Mali… Abbiamo parlato con l’attivista del Mali Fousseny Traore, gli abbiamo chiesto cosa significa vivere in uno dei Paesi più colpiti dalla crisi climatica ed essere attivisti in un paese in cui è difficile anche solo manifestare. Abbiamo parlato di questo e di altro, perché le …

Chi sono i MAPA? Intervista con l’attivista del Mali Fousseny Traore #whoaremapa Leggi altro »

Chi sono i MAPA? Intervista con l’attivista filippino Jon Bonifacio #whoaremapa

Per la serie “Chi sono i MAPA” andiamo nelle Filippine… Abbiamo parlato con l’attivista filippino Jon Bonifacio per cercare di capire cosa significa vivere in uno dei Paesi più colpiti dalla crisi climatica ed essere attivisti in un paese con numeri altissimi di attivisti e difensori dell’ambiente uccisi. —— “Chi sono i MAPA” è un’iniziativa che abbiamo …

Chi sono i MAPA? Intervista con l’attivista filippino Jon Bonifacio #whoaremapa Leggi altro »